Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View Privacy Policy

Scritto da Dott. Luca Poli

Il Ministero della Giustizia ha fatto sapere che fra pochi giorni sulla Gazzetta Ufficiale verrà pubblicato un decreto che avrà il compito di “correggere” il D.M. 180/2010 mediante il recepimento di alcune istanze degli operatori del settore.

Il testo definitivo non è stato ancora reso pubblico ma, tenuto conto di quanto indicato dall’Ufficio legislativo del Ministero e dai rilievi del Consiglio di Stato, le principali novità dovrebbero riguardare la formazione e le competenze dei mediatori, i costi del procedimento e la vigilanza.

Nello specifico, in base al nuovo decreto:

a) i neo-mediatori dovranno svolgere una sorta di tirocinio formativo che prevede la partecipazione ad almeno 20 procedimenti come co-mediatore prima di poter esercitare l’attività autonomamente;

b) i conciliatori ed i formatori già operativi beneficeranno di ulteriori 6 mesi di tempo per conformarsi alle nuove previsioni e, quindi, per confermare la loro abilitazione;

c) gli Organismi di mediazione dovranno indicare nei regolamenti i criteri di assegnazione delle controversie. Tali criteri dovranno tener conto dell’esperienza, della laurea e dei titoli professionali del mediatore.

d) la vigilanza sugli Organismi di mediazione e sugli enti di formazione verrà affidata all’Ispettorato Generale del Ministero della Giustizia;

e) nei procedimenti in “contumacia”, fermo restando l’obbligo della redazione del verbale, dovranno essere applicate delle tariffe minimali.

In ogni caso pare non sia stato inserito alcun riferimento alla presenza obbligatoria dell’avvocato. Bisognerà quindi attendere ancora un po’ per vedere questa importante modifica che il Ministro Alfano aveva promesso al Consiglio Nazionale Forense.

Come detto, queste sono delle indicazioni di massima e solo con la pubblicazione del testo definitivo sarà possibile verificare la reale portata delle correzioni al D.M. 180/2010. Inoltre, bisogna ricordare che la Consulta deve ancora pronunciarsi in merito alla legittimità della mediazione come causa di improcedibilità.

In conclusione, non ci resta che attendere i prossimi mesi quando dovrebbe delinearsi con maggiore chiarezza il futuro della mediazione.

 

Convenzioni

  • 09.02.12

    Int_Logo

    Dal 10 febbraio 2012 Jurisadviser ha ufficialmente formalizzato la convenzione con ConfIndustria La Spezia, accordo con il quale il nostro portale è a disposizione di tutti gli associati all'Ente per consulenze legali, finanziarie, fiscali e strategiche in materia di "Internazionalizzazione d'impresa, commercio estero e commodities" nonchè "Nuove tecnologie - Diritto di Internet, Media e proprietà intelletuale". Un'eccellente possibilità per le Aziende associate a ConfIndistria La Spezia per usufruire  di un servizio di assoluta qualità a tariffe vantaggiose ed esclusive.

    .

    Leggi tutto...

Internet Law & New Media

Fotolia_Mercato_telematico_XS

Financial Market Services & Trust

Fotolia_Funding_XS

EU Legislation & Finance